Sporcamuss

Altro non sono che dei quadratini di pasta sfoglia ripieni di crema pasticcera e ricoperti da una spolverata di zucchero a velo.

Il loro nome è dovuto al fatto che, quando si mangiano, a causa di zucchero e crema, inevitabilmente si finisce per sporcarsi u muss' (il muso)... o  almeno il naso!

Preriscaldate il forno a 180°C.
Su una spianatoia infarinata stendete la sfoglia fino a raggiungere uno spessore di circa 4mm.  Potete usare anche quella già stesa e arrotolata.
Ricavate dei quadratini di circa 6/7 cm di lato.
Posizionate i quadratini di sfoglia su una teglia con carta da forno e spennellate leggermente del tuorlo in superficie, per evitare che si brucino velocemente.
Infornate con forno acceso solo alla base per circa 15-20 minuti, sino a quando i quadratini non si saranno gonfiati e ben sfogliati.  Poco prima di sfornarli, accendete il forno anche sopra per farli dorare in superficie.
Sfornate e lasciate raffreddare completamente.

Mentre i quadratini di sfoglia si raffreddano preparate la crema pasticcera.
Scaldate in un pentolino il latte, la panna e la vaniglia e portate quasi a bollore.
In un altro pentolino, sbattete le uova con lo zucchero ed un pizzico di sale ed aggiungete la farina setacciata.
Mescolate un po’ ed aggiungete il latte con la panna tutto in un colpo, facendolo filtrare da un colino.
Mettete il tutto su fuoco lento e mescolate continuamente con la frusta, sino a quando non si sarà addensata.

Dieci minuti prima di servire a tavola, aprite delicatamente a metà i quadratini di sfoglia e farciteli con la crema pasticcera.
Riscaldate per altri 5 minuti in forno e servite gli sporcamuss caldissimi cosparsi di zucchero a velo.